frase del momento:

voglio un pensiero superficiale che renda la pelle splendida

(Afterhours - Voglio una pelle splendida)

domenica 25 novembre 2007

Cdl o Ectoplasma?

Che risate, ma quante risate :)...non c'è nulla da fare: siamo proprio il popolo più divertente e simpatico dell'intera galassia! E tutto ciò per merito del Cavaliere. Grazie Ilvio!
Per giustificare la sua verve riformista il Cavaliere, in collegamento con l'assemblea forzista di Milano, accomuna la sua ex-creatura "Cdl" all'ectoplasma...e, non contento di ciò, si scaglia pure contro i suoi alleati storici UDC ed AN, presunti responsabili di avergli fatto perdere le elezioni del '96 e di averne condizionato l'attività di governo. Che risate ragazzi; sto scrivendo con le lacrime agli occhi!!
Naturalmente la reazione degli "alleati/nemici" non si fa attendere. (Piccola nota: spiegatemi oggi come oggi chi sono i veri nemici di Ilvio, i comunisti che si mangiano i bambini o gli amiconi dallo scudo crociato? sono confuso). Cesa, segretario dell'UDC, decide allora di partecipare subito al gioco dello scarica barile "troppo spesso (il Berlusca) ha anteposto i propri interessi privati a quelli generali del Paese", ma ribadisce che "la priorità dell'Udc e di tutto il centrodestra (quale centrodestra?) resta quella di mandare a casa il governo Prodi". Ma qui cominciano a volare accuse pesanti e un pò stonate, no?
Ma Ilvio non si preoccupa assolutamente delle accuse rilanciate dal segretariuccio democristiano: "Siamo al 35-37% dei consensi. Noi non dobbiamo avere paura di nulla e di nessuno". Ilvio calmati, rilassati un attimo, tutto questo vociare ti stanca e stressa, tanto sei tu l'Imperator, come possono pensare quei poveri plebei di venirti contro?
Proprio una bella domenica oggi!

10 commenti:

Osteria dei Satiri ha detto...

la seconda che hai detto...


pensavo questo: il PD sarà un partito senza tessere...il PPL (o come cazzo si chiama) non sarà proprio un partito...ma un arrivato: Berlusconi

Max

Osteria dei Satiri ha detto...

Quello che a me più di tutto preoccupa (e turba) è che questo pover'uomo (ok proprio povero non è...) stia comiciando a vedere nemici da tutte le parti, tutti lo attaccano, tutti ce l'hanno con lui...temo cominci a soffrire di disturbi ossessivo-compulsivi.
Ma non bastava Prodi e la banda dei Pd-ini a turbare le sante notti del Cavaliere? Adesso ci si mettono anche i suoi compagni di merendine?

Peppe

Osteria dei Satiri ha detto...

senti ossessivo-compulsivo ho visto che hai dato una spolveratina al blog...bene bene!!!!
e hai messo qualche lucina di Natale! si sa è festa per tutti!!


Max

Osteria dei Satiri ha detto...

cmq ritornando al caro vecchio...io di aspettare ancora un pò...appena inizierà a sospettare anche della moglie allora si che sarà pronto per la camicia di forza(italia!)...

Max

Anonimo ha detto...

MA LO VOLETE LASCIARE IN PACE QUEL POVERO RICCO?

Anonimo ha detto...

Bel post, conciso e drammaticamente sarcastico (della serie si ride per non piangere)...io credo che fra un pò berlusca comincerà a sospettare anche di se stesso! Tempo al tempo, ci aspettano grasse risate.

GG ha detto...

Però quel che ha detto Cesa è interessante, e ovviamente nessuno ci ha fatto caso.... è anche vero che "chi voleva sapere, sapeva", però due paroline sugli "interessi personali" di Silvio me le sarei anche aspettate....


(p.s. scusate la mia latitanza, satiri! :D )

Osteria dei Satiri ha detto...

infatti..è interessante come loro si sono opposti ai suoi interessi!!

bentornato GG
ho letto i tuoi ultimi post..perfette spiegazioni, quella sulla sinistra era esaustivo al massimo. quello sui savoia molto tecnico e devo dire che mi sono perso un pò...tra le righe...
ma il discorso filava...

Max

ale ha detto...

Berlusconi ripropone le sue tendenze fasciste da Duce unico (da sempre chiede valanghe di voti per essere l'unico a decidere).
Sempre Berlusconi ripropone le solite sparate di numeri ad muzzum (percentuali di consenso) sul gradimento del suo Partito del Popolo (a me sta denominazione inquieta molto, mi riporta dritto dritto a 80 anni fa...)

Fini e Cesa ripropongono il solito clichè di "belle addormentate nel bosco", svegliatesi "improvvisamente" dopo la fine del Governo Berlusconi: ora si accorgono che la legge elettorale votata da loro fa schifo (porcellum, disse Calderoli), ora si accorgono che Berlusconi ha condizionato l'Italia , mentre era(no) al Governo, anteponendo i suoi interessi personali a tutto il resto.

Insomma: niente di nuovo sotto il sole.


@max: ma questa vis comica degli ultimi post?? ^__^ anche camicia di forza (italia) la trovo molto ironica e azzeccata!

Osteria dei Satiri ha detto...

grazie...si fa quel che si può...vorrà dire che sono abbastanza ispirato! ehehee
e poi Berlusconi è una fonte di ispirazione inesauribile insomma come sparare sulla croce rossa (beh non esageriamo)
ha un conflitto di interessi pure con tutte le battute...

Max