frase del momento:

voglio un pensiero superficiale che renda la pelle splendida

(Afterhours - Voglio una pelle splendida)

lunedì 26 novembre 2007

Pussa via Dalai Lama.

****aggiornamento post:
metto un link inerente alla vicenda Dalai Lama-Cina e dintorni.
La notizia è allarmante e va comunicata, letta e diffusa.
Otto anni di carcere ad un pastore,per aver attentato alla sicurezza nazionale (!), gridando :
"Lunga vita al Dalai Lama."
lanostracina.corriere.it




Rigidità del Governo sulla visita del Dalai Lama, il presidente della Camera, Fausto Bertinotti, ha detto “no” alla possibilità che il premio Nobel per la pace possa parlare nell'emiciclo di Montecitorio, in occasione della sua visita in Italia, prevista per i primi di dicembre.

Prodi pare orientato a non riceverlo su questa scia anche il ministro degli Esteri, Massimo D'Alema.

Bertinotti: “Nell'emiciclo si svolgono solo lavori parlamentari, non celebrazioni”, ma forse non ricorda il precedente del 14 novembre 2002, quando alla Camera venne accolto, con grande calore generale, Papa Giovanni Paolo II.

Certo, Papa Wojtyla non aveva Pechino “alle calcagna” e la Cina sembrava un po’ meno vicina.

Il balletto dei nostri politici è inqualificabile; ennesimo esempio di nanismo politico.


Vieni avanti Pechino.

6 commenti:

Osteria dei Satiri ha detto...

il papa è il papa...il Dalai Lama chi è costui???

su Bertinotti meglio non dire niente da quando si è appoltronato di cazzate ne ha spatate a bizzeffe...

Max

daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

La Codardia è di casa in certi luoghi....

Tibet Libero!

ale ha detto...

E' inutile dirlo: l'opportunità di determinate scelte politiche, soprattutto quando hanno riflessi sui rapporti diplomatici con altri Stati, non è commisurata al valore in sè del personaggio su cui si discute.

Il Dalai Lama è inviso a Pechino. Prodi è reduce, meno di un anno fa, da una visita di Stato in Cina in cui, oltre a non menzionare mai il tema del rispetto dei diritti umani, sono stati conclusi accordi per centinaia di milioni di euro con le imprese Italiane. La Cina è il nuovo Impero economico-politico-militare con cui ci si troverà a discutere molto, molto presto.
Le Olimpiadi 2008 sono ormai alle porte.

Non intendo discutere sull'importanza maggiore o minore delle due figure religiose, il Papa e il Dalai Lama.
Sono entrambi i vertici massimi di riferimento per due importanti religioni, cristianesimo e buddismo.
E sono entrambi uomini di pace.

Il punto è che il Papa non è sgradito a nessuno, il Dalai sì.
Conoscendolo un po', comunque, penso proprio che al Dalai non importi una cippa lippa di essere invitato a parlare a Montecitorio!

GG ha detto...

La notizia mi turba, ma mi associo al lucido commento di ale

rip ha detto...

Le parole di Bertinotti lo hanno fatto scendere nella mia classifica. Ora Socci lo ha sorpassato di un'incollatura. Prima erano in lotta.

ale ha detto...

Questa notizia addirittura la sorpassa: 70 frustate a una maestra per avere chiamato Maometto un orsacchiotto...