frase del momento:

voglio un pensiero superficiale che renda la pelle splendida

(Afterhours - Voglio una pelle splendida)

martedì 15 aprile 2008

no no no ...

no comment!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

avete proprio ragione non vale la pena di commentare.siamo nella merda, un popolo di pecoroni

rip ha detto...

E tu nemmeno sei qui in Italia...

Osteria dei Satiri ha detto...

La vittoria del Berlusca era scontata, palese. La paura più grande? Il forte consenso della Lega...ma dove stiamo andando? Il dispiacere più grande? La scomparsa dei partiti di sinistra; sicuramente non sarebbero mai stati forza di governo o futuri risolutori della nostra crisi politico-economica (la loro morte era pre-annunciata), ma erano gli unici che potevano intavolare discussioni su temi etici e sociali...e servono! Mi spiace... Anche perchè credo molto nel potere della democrazia intesa come pluralismo di idee e non nel corporatismo dei partitoni che annullano e alienano il vero spirito della politica, cioè il confronto. Staremo a vedere... Good luck Italy!

Peppe

Valentì ha detto...

Mi unisco al vostro cordoglio.
Che tristezza di paese. Se questi sono gli italiani, oggi mi sento un po' meno italiana.

GG ha detto...

a me della lega francamente non interessa poi troppo: è il minimo, avere una lega all'8%!

quello che mi ribrezzo è un Pd otto punti sotto e una SA che non entra nemmeno alla camera...
ma correre da soli non avrebbe dovuto comportare la retata di voti al centrodestra e la sconfitta di berlusconi (o perlomeno un bel pareggio ingombrante??)

Osteria dei Satiri ha detto...

per gg: è il minimo avere una lega all'8%??? spiegamela un pò questa...a mio avviso sarebbe il minimo non avere proprio una lega

Peppe