frase del momento:

voglio un pensiero superficiale che renda la pelle splendida

(Afterhours - Voglio una pelle splendida)

martedì 8 aprile 2008

Talking about Juno

volevo fare un post su Juno e su come certe volte il doppiaggio possa risultare penoso, fuori luogo. Solo vedendo i film in lingua originale (anche se con i sottotitoli) si possono capire certe cose, quando il linguaggio di una protagonista, molto americano, ironico, sarcastico e cool, pieno di I mean, I know e altre frasi di questo genere viene traslato con una serie cioè, però, dovresti troppo stare, tipo da paura, però cioè, una cifra, ma dai cioè...ma che e via dicendo. Scelta infelice, senza nulla togliere alla nipote del grande Ferruccio Amendola, la cosa non riguarda solo lei, ma il doppiaggio in toto, quasi fuori atmosfera, a volte in disaccordo con le espressioni facciali dei protagonisti. Con un impronta troppo da tremetrisoprailcielo che il film non ha e non vuole avere. Del resto anche nei due trailer (americano e italiano) si può notare la differenza di impostazione della presentazione del film. Alla fine, però, mi sono detto che, in fondo, ce lo meritiamo. Noi che non sappiamo rinunciare alla nostra lingua, che pur di non impararne un'altra cerchiamo di storpiarla in ogni modo per comunicare con gli stranieri. Noi fieri, cultori di una lingua orma fine a se stessa (ormai quasi finita direi). Ancorati al Rinascimento, quando la nostra patria era al centro del mondo. Credo che in fondo sia questo il motivo per cui non riusciamo a liberarci di un certo campanilismo, oltre alla mediocrità delle nostre scuole.
Quindi non parlerò di questo (vabè l'ho già fatto) ma vi consiglio solo di vedere questo bel film, leggero ma non troppo, divertente e a tratti toccante, un piccolo gioiello, e se potete in lingua originale, perchè sono sicuro che quella ragazzetta (non me ne voglia Ellen Page, l'attrice) vi conquisterà con il suo carattere, con la sua parlantina, con la sua genuinità e originilità. Tra l'altro la stessa attrice, poi, non è da meno, anzi: "Ellen is even brighter and more articulate than Juno is" ha detto Jason Reitman, il regista. Ha ragione, devo dirlo io mi sono innamorato (di lei e del suo personaggio!).
Ok, meglio chiudere qui...

La cosa che mi fa più incazzare, infine, è che quel Grassone abbia strumentalizzato questo film per la sua campagna elettorale... che tu sia maledetto. (ops!)

trailer americano
trailer italiano

Ps: senza neanche rendercene conto è passato un anno dalla nascita di questo blog, accidenti.
Finisco il post con un piccolo omaggio.

14 commenti:

valeria ha detto...

grazie per l'omaggio,è la mia preferita.....per quanto riguarda il doppiaggio non ho avuto modo di vedere il film nella lingua originale,ma la versione italiana non era male,è logico,noi non diciamo I mean,I know,ma devo dire che è stato ugualmente ironico,certo resta il fatto che è vergognoso guardare al pacino e dire che parla come robert de niro o dustin hoffman(nulla togliendo a ferruccio amendola!!).....ma chi glielo devo dire ai doppiatori!! ...................................ma da quanto tempo non scrivevo???

Osteria dei Satiri ha detto...

bentornata!

Max

rip ha detto...

Buon compleanno, chiaramente.
Sul film, appena ho letto il titolo mi è venuto in mente il Gran Panzone...no, non ce la farò (-:

rip ha detto...

Buon compleanno, chiaramente.
Sul film, appena ho letto il titolo mi è venuto in mente il Gran Panzone...no, non ce la farò (-:

fra ha detto...

ancora il film nn l ho visto ma sara' il prossimo. ciao ragazzi.
Fra ( R. Er)

Osteria dei Satiri ha detto...

dai nonostante il Gran Panzone lo abbia strumentalizzato il film è da vedere, quanto meno possiamo trovare spunti per smentire quel tipo grosso.

Max

ale ha detto...

Auguri osti!

Osteria dei Satiri ha detto...

grazie ale della simpaticheria!
(nuovo termine?) mi piaceva.

Max

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Era inevitabile che Ferrara lo facesse.... purtroppo.

sam ha detto...

Gran bel film, vero. E lei è tanto bellina. Comprensibile la tua cotta!

countryfeedback.splinder.com ha detto...

Auguri per il blog-anniversario!

Su JUNO solo applausi: un gioiello.
E mi sono innamorato anch'io di lei.

Osteria dei Satiri ha detto...

x Daniele: era inevitabile ma secondo me non ha visto nemmeno il film, gli avranno detto guarda che parla di una ragazza incinta e blablabla...

x sam: grazie della comprensione!eheh

x country: grazie per gli auguri. guarda che sono geloso! (si scherza)

Max

Valentì ha detto...

Auguroni, ragazzi!

Juno è nella mia lista dei TO DO (w l'inglese!)
Tanto per dire, il valore aggiunto: il trailer americano mi ha persino commosso, alla fine, quando lei parla con il padre...
Quello italiano ovviamente no - sarà perchè finisce con un dito medio???

Osteria dei Satiri ha detto...

allora è meglio che tu to do as soon as possible! beh il dito medio non è male... nel complesso.
come ho detto nella traduzione si perde un pò...soprattutto alcune ironiche espressioni...

Max