frase del momento:

voglio un pensiero superficiale che renda la pelle splendida

(Afterhours - Voglio una pelle splendida)

mercoledì 11 luglio 2007

accadono cose...

E' una notizia di due giorni fa.
Alla biglietteria della Valle dei Templi di Agrigento, una gita organizzata per dei bambini di Palermo si è trasformata in un caso di discriminazione, alcuni come il ministro Ferrero lo hanno definito "razzismo". Sembra infatti che tra i bambini alcuni fossero di colore, figli di immigrati residenti nel quartiere Ballarò (Palermo), l'addetta alla biglietteria applicando il regolamento alla lettera, come ha ribadito per difenderla il dirigente dell'ente che gestisce il servizio, ha negato l'accesso gratuito a questi bambini, perchè non potevano accertare la nazionalità comunitaria, requisito indispensabile per l'ingresso gratuito. Forse la cosa che stupisce di più è proprio il fatto che per la prima volta in Sicilia un regolameno viene applicato alla lettera!!! Evidentemente nel regolamento non c'era scritto cosa significhi "buon senso" e la signora si è trovata disorientata.
qui la notizia riportata da vari quotidiani.

Altra notizia sconcertante sono le dichiarazioni di Ratzy, che come sempre non perde occasione per darci del materiale buono per fare dei post. Sembra infatti che in un consiglio di Trinità, avvenuto nei giorni scorsi, è stato votato all'unanimità che: l'unica chiesa di Cristo è quella cattolica...sarebbe stato Cristo stesso a riferire la notizia a Ratzy (come ha svelato Poldone)

3 commenti:

poldone ha detto...

grazie per il link :)

pero' adesso correte a leggere le parole del buon giuliano amato (prendo in prestito le parole del sommo: "nullo amato").

vi tocca scriverci qulcosa, siete obbligati in quanto siciliani seviziatori di femmine. non negatelo.

ah amato amato, micky mouse dal volto umano.

Osteria dei Satiri ha detto...

Ormai stiamo rasentando l'irreale: bambini discriminati per il colore della pelle, Ratzy che oltre a reinserire il latino si osanna leader della Cristianità assoluta e vera, Amato che parla di tradizioni siculo-pakistane...ma sto avendo gli incubi?? Svegliatemi!

Mi fa inoltre sorridere l'atteggiamento della classe politichese nostrana...Cuffaro, the President, che elogia la Trinacria per la sua storia e cultura di fusione ed integrazione fra i popoli. Il sindaco di Agrigento che ospiterà i bimbi discriminati...ma un pò di serietà signori miei. Le frittate non si rigirano! Spesso per fare del bene bisogna andare anche oltre gli stupidi cavilli legislativi. Non chiedono mai la carta d'identità alla Valle, guarda caso questa volta era necessaria...Vergogna

Papa Ratzy ormai non si ferma più, la sua conquista della galassia continua senza ostacoli. Fra qualche anno vedremo al G8 anche il Vaticano. Mi piacerebbe capire su quali basi la Chiesa Cattolica è riuscita ad accaparrarsi Cristo...Hanno fatto la conta con le altre religioni?

Amato, a mio avviso, se n'è uscito con una forzatora di concetto. Certamente non si può dire che la Sicilia sia, ma soprattutta sia stata, una regione mentalmente avanguardista, però paragonarci al modello pakistano mi è sembrato alquanto gratuito ed ignorante. Un pò di stile Giuliano...

Peppe G.

Osteria dei Satiri ha detto...

x poldone avevo già letto le parole di Amato,e di primo getto volevo scrivere qualcosa...poi ho rinunciato...d'altra parte cosa ci si aspetta da un pirla che ad un giovane siciliano ad una conferenza stampa alla domanda: come credete di combattere la mafia se dentro il parlamento ci sono degli onorevoli condannati? lui,come ben dici tu, (Nullo Amato) ha risposto come un bambino di dieci anni accusando il giovane di essere un capo populista e continuando dicendo che lui si che sa come si combatte la mafia,visto che lo fa da anni ...bella risposta da ministro.
di sicuro come dice Peppe noi siciliano non possiamo vantarci di una mentalità avanguardista,ma questo mi sembra troppo, forse amato ha visto molti film in cui lo stereotipo del siciliano geloso e violento la faceva da padrona, film tra l'altro datati, come lui...
max