frase del momento:

voglio un pensiero superficiale che renda la pelle splendida

(Afterhours - Voglio una pelle splendida)

venerdì 8 giugno 2007

Politica senza decenza!

"Ci rivolgiamo a voi con una richiesta di miglioramento della qualità della vita in Senato. La buvette non è provvista di gelati. Noi pensiamo che sarebbe utile che lo fosse e siamo certi di interpretare in questo il desiderio di molti. E' possibile provvedere? Si tratterebbe di adeguare i servizi del Senato alle esigenze della normale vita quotidiana delle persone. In attesa di riscontro, porgiamo cordiali saluti".

Prima del gelato i senatori hanno chiesto e ottenuto le settimane gastronomiche regionali, e poi quelle dedicate alle province. A metà marzo il presidente Marini ha concesso la sala degli atti parlamentari al primo corso di sommelier per senatori. Montecitorio risponde con i prodotti agricoli di qualità certificata.
tratto da Repubblica.it

Sembra che per la politica italiana non ci sia limite all'indecenza! Sembra che ormai i nostri cari onorevoli abbiamo perso la dignità, sempre che ne abbiano mai avuta una. E' da un pò di tempo ormai, tanto tempo, che esiste un degenero totale della nostra politica. Il libro inchiesta di Stella-Rizzo "La Casta" ha evidenziato per bene tutto questo, e da quando l'ho letto la mia indignazione è salita a livelli estremi, la mia rabbia e il mio disprezzo per questi quaqquaraquà, non paghi mai di niente e sempre pronti ad arruffare tutto ciò che è possibile. Molte cose restano a noi comuni mortali ancora sconosciute. Ci riesce difficile comprendere queste persone che hanno sette vite come i gatti, forse anche di più, che sanno riciclarsi, risalare contro tutti e contro tutto, sparire e ricomparire, saltare da una parte all'altra, cambiare colore, simbolo e parole, ma rimanere profondamente gli stessi di sempre, dire una cosa e smentirsi il giorno dopo. Che personaggi!!Quelle righe, potrebbero sembrare uno scherzo, suvvia!, un qualcosa di goliardico, invece sono la pura e semplice realtà. E' una lettera scritta dalla brillante mente bipartisan del "filosofo" (e anche qui potremmo ridere!) Udc, tale, Rocco Buttiglione (ve lo ricordate dare lezioni di morale da Vespa? E' la stessa persona...) e la Prodiana emiliana,Albertina Soliani. Iniziativa bipartisan si diceva, eh si! perchè quando si tratta di "una richiesta di miglioramento della qualità della vita in Senato" e di "adeguare i servizi del Senato alle esigenze della normale vita quotidiana delle persone"sono tutti dalla stessa parte. Però dovrebbero anche spiegarlo alle persone cosa intendono per "normale vita quotidiana delle persone" e soprattutto quali sono queste persone? Sono quelle stesse "normali" persone che tirano la cinghia ogni mese, che sembra sempre più lungo ogni volta? Sono quelle stesse "normali" persone che guadagnano mille euro al mese quando va bene, a volte lavorando senza tutele anche dieci ore al giorno? Sono quelle stesse "normali" persone che sono costretti a pagare tra un pò anche l'aria respirata? Mentre loro continuano a vivere la loro "sub-normale" vita con mille privilegi, uno stipendio da far paura, benefit vari,pasti gratis, e infine a coronamento una super-pensione, che le "normali" persone nemmeno lavorando mille anni riuscirebbero a raggiungere! Tutto questo a spese dei cittadini di quelle "normali" persone che lavorano veramente...

E' semplicemente vergognoso tutto questo... Ma che ne sappiamo noi? In fondo siamo solo dei qualunquisti...

8 commenti:

poldone ha detto...

siete i soliti qualunquisti! ecchessara' mai un gelato? suvvia.
e dai su, un gelatino. uno solo. cioccolato e pistacchio.

pss pss, siete sicuri che la lettera l'abbiano scritta buttiglione e soliani? sicuri che non siano stati toto' e peppino? "veniamo noi con questa mia addirvi...addirvi e' una parola, tutt' attaccato"

ok ok, provo a riderci come faccio un po' con tutto ma qui, se qualcuno decide di sparare in faccia al filosofo c'e' da fargli un monumento.

Osteria dei Satiri ha detto...

magari fossero stati totò e peppino!! al grido di Vot'Antonio mi sarei goduto quel comico momento...ma a volte la realtà supera pure la fantasia...e i film! se non altro, se le cose dovessero andare male questi potrebbero sempre rivolgersi a Zelig!
ah per me stracciatella e fragola!

ciao Max

Uomo Distrutto ha detto...

buono a sapersi... se passiamo da quelle parti e abbiamo caldo sappiamo a chi rivolgerci... sigh...

Anonimo ha detto...

allucinante!!

Osteria dei Satiri ha detto...

Che bello constatare che maggioranza ed opposizione almeno su "qualcosa" vanno d'accordo...e poi ci lamentiamo che in Italia la politica è decostruttiva...ma che bella Repubblica!

Peppe G.

Osteria dei Satiri ha detto...

ma allora ci sei ancora caro Peppe...si può sapere dove eri finito?

ciao max

Anonimo ha detto...

Visto che siamo in tema di gelati, pensavo che fosse una "freddura"...e invece è tutto vero. Così come è vero che ieri il senatore Gustavo Selva di AN ha chiamato il 118 fingendo un malore, ma in realtà era uno stratagemma per saltare il traffico di Roma grazie all'ambulanza e arrivare così in orario agli studi di un talk show di La7.

Sarò esagerato, ma nell'aria ricomincio a sentire la voglia di tirare le monetine fuori dagli hotel..

...

Osteria dei Satiri ha detto...

hai pienamente ragione x il discorso delle monetine!
stanno tirando troppo la corda!