frase del momento:

voglio un pensiero superficiale che renda la pelle splendida

(Afterhours - Voglio una pelle splendida)

sabato 21 aprile 2007

ROMPIAMO GLI SCHEMI ……

In vino veritas.
Anzi, in birra veritas…
…..non sopporto i cori russi…..
L’euro ci ha rovinato…tutto costa il doppio!
Stasera….che sera.
E domani che mi aspetta?
Meglio un uovo oggi….o una gallina domani?
Coi tempi che corrono….!
Rosso di sera , bel tempo si spera.
Aiutati, che dio ti aiuta…ma dio, esiste?
Chi fa da sé , fa per tre….
Ma suda molto di più.
L’erba del vicino è sempre più verde….
….ma la mia non scherza!
Tra moglie e marito non mettere il dito….
…e tra marito e marito, non mettere i DICO?!??
Chi trova un amico trova un tesoro o viceversa?
I soldi non fanno la felicità…e figurati la povertà!
Gallina vecchia fa buon brodo….ma è vecchia!
Il vino buono è nelle botti piccole…
Ma ce n’è poco.
Avevano davvero ragione gli antichi?
Oggi andiamo troppo di fretta…
O magari correva anche il piè veloce Achille?
“Vuolsi così colà, dove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare…..”(Dante)
Diamo poco spazio alla fantasia….siamo tutti robotizzati e stereotipati, dove stiamo andando?
Lo scopriremo solo vivendo, la speranza è l’ultima a morire.

Calogero ospiti :Valeria e Daniela (veramente l'hanno fatto loro)

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Non è bello ciò che è bello, ma che bello che bello che bello!

...

"Osteria dei Satiri" ha detto...

complimenti alle tue ospiti veramente bello e interessante il post!!!!

cmq la frase scritta su un murales era: i soldi non fanno la felicità...figuriamoci la miseria.

...sul ponte sventola bandiera bianca...vi siete dimenticati!
ciao max

Uomo Distrutto ha detto...

un amico mi disse: non è bello ciò che è bello... figurati chell' che è 'o cess!
(trad. dal napoletano: non è bello ciò che è bello... figurati quello che fa schifo!)

Anonimo ha detto...

Consiglio esistenziale:
nella vita si può essere vincenti
solo attraverso la conoscenza del
sè,che si struttura sui saperi,i quali veicolano la consepevolezza
del sè e danno i pilastri etici,i
quali orientano le scelte sicure
e mirate.
Morale: studio, studio, studio...
Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti/ ma per seguir virtute e conoscenza/(Dante)
Un modello DI PERCORSI ESISTENZIALI IPOTETICI(DA NOTARE L'IMMODESTIA UMORISTICA)Z.A

Anonimo ha detto...

per Z.A.:....magari le parole possono essere belle,ma nell'insieme non risultano di gran senso....a parte dante!!

domenico ha detto...

Ciao ragazzi vi ho messo fra i links amici di CattolicaEracleaOnline.it state facendo un ottimo lavoro complimenti.
Domenico Oliveri

"Osteria dei Satiri" ha detto...

grazie per i complimenti e per averci aggiunto agli amici,signor webmaster di cattolicaeracleaonline!
ciao max

Zio Angelo ha detto...

Queesto spazio mi ha dato l'idea di inserire alcuni aforismi che di tanto in tanto sono solito annotare:
A F O R I S M I
L´uomo grande è colui che in mezzo alla folla conserva con perfetta serenità l´indipendenza della solitudine.

L'uomo piu' furbo del mondo? Quello che ha inventato le supposte: l'ha messo in culo a tutti!

«I moralisti sono persone che rinunciano ad ogni piacere eccetto quello di immischiarsi nei piaceri altrui.»

«Non si deve dare molto credito agli uomini quando parlano dei loro difetti. Taluni si credono perfetti perchè non chiedono molto a se stessi.»

«Il bello della democrazia è proprio questo: tutti possono parlare, ma non occorre ascoltare.»

«In cielo fanno economie: le candele sono tutte spente.»

«Chi può, fa; chi non può, insegna.»

«Il meno che si possa chiedere ad una scultura è che stia ferma.»

«Un'onesta divergenza è spesso segno della salute del progresso.»

«L'arte dello scrivere romanzi consiste nel saper mentire.»

«Chiamo imbecille chi ha paura di godere.»

«Le donne ci piacciono perché sono meravigliose, o ci sembrano meravigliose perché ci piacciono?»

«Leggere le pagine dei quotidiani siciliani è, purtroppo spesso, assai più appassionante di un romanzo giallo.»

Dato che esistono oratori balbuzienti, umoristi tristi, parruchieri calvi, potrebbero anche esistere politici onesti.

«"Noè!". "Chi è?". "Dio". "Io chi?". "Non io, Dio, Geova". "Uffa, non ho tempo, mettete i depliants sotto la porta".»

«Dalla seconda lettera ai Corinti: "Cari Corinti, potevate almeno rispondere alla prima...".»

«Caro Gesù Bambino, ti ringrazio per aver esaudito i miei desideri dell'anno scorso. Ti avevo chiesto di eliminare la fame nel mondo, ed infatti quelli che avevano fame sono quasi tutti morti.»

«E Dio creò Adamo dal fango, lo creò a sua immagine e somiglianza e poi gli sputò. E Adamo disse "cominciamo bene!".»

«Ti ricordi i vecchi compagni che piangevano quando è morto Berlinguer? Adesso piangono perchè è vivo D'Alema.»

«Questo libro è dedicato a Don Ginepro, il prete di quand'ero bambino, che per evitare che ci toccassimo, ci toccava lui.»

«Giuliano Ferrara è l'unico al mondo che tiene il bidè con lo specchietto retrovisore.»

Ne seguiranno di altri .......

"Osteria dei Satiri" ha detto...

zio anagelo vedo che hai citato molto giobbe covatta..
grazie per i complimenti e grazie soprattutto per la tua costante presenza...

ti do un link dove potrai trovare un pò di aforismi..www.Oweb.it/aforismi

ne lascio uno anche io:
"provo un intenso desiderio di tornare nell'utero. di chiunque!" (Woody Allen)

ciao max

Zio Angelo ha detto...

Questo aforisma l'ho coniato stamattina nella festa organizzata dalla Coldiretti e dalla LIPU nel laghetto "Gorgo"......uuuuuuummmmmmmmm..... tante buone specialità locali molto ma molto saporite...
Allora:
La diversità unisce le persone ricche......mentre divide quelle povere di.......spirito, naturalmente.

Zio Angelo ha detto...

Vi regalo un sorriso: alcune barzellette, trovate di quaà e di là....

1)Ieri ero per strada, stavo per attraversare un semaforo quando sento una voce, "attento, non muovere un passo". Mi guardo intorno e ..nessuno, ma chi ha parlato? Sento un gran botto, mi giro e vedo che un camion ha attraversato col rosso a velocità folle, e si è schiantato contro un'auto rovesciandosi in mezzo all'incrocio. Mi rendo conto che senza l'avviso di quella voce ora sarei sicuramente morto. "Va bene " urlo sconvolto, " chi ha parlato?" e una voce risponde, " Io ", ancora non capisco chi parli. " Dove sei, non ti vedo, chi mi ha salvato la vita? " "Sono il tuo angelo custode, " la voce risponde. "Da sempre sono accanto a te e ti proteggo dai pericoli". " Ah è così" rispondo arrabbiato " e si può sapere dove cazzo eri il giorno che mi sono sposato?"

2)Un uomo corre disperato nell'appartamento del vicino: "Presto, aiutatemi!!! Mia moglie vuole buttarsi dalla finestra!!!".
"Si', ma noi cosa possiamo fare?".
"Mi serve subito un cacciavite perchè si è bloccata la maniglia!!"

3)La mamma: "Figlio mio, non farai mai niente nella vita. Sei troppo portato a procrastinare!". Il figlio: "Ah, si'? Aspetta e vedrai".

ogni riferimento a personaggi è puramente CASUALE ....eh..eh...ehhh